Scroll to top
© 2018, Asd Taekwondo Tradizionale Tolmezzo by Arvida.it.
Share

Facciamo parte della Classic Taekwondo Federation Europe

Son Jong-ho il nostro Grande Maestro

Il Grande Maestro Son Jong-Ho è il fondatore del Taekwon-Do in Austria e Italia. Il suo obiettivo è quello di trasmettere tutta la sua conoscenza ed esperienza circa i principi di salute fisica e mentale ai suoi studenti.

Son Jong-ho celebration night 1999

Son Jong-ho il nostro Grande Maestro

Il Grande Maestro Son Jong-Ho è il fondatore del Taekwon-Do in Austria e Italia.
Il suo obiettivo è quello di trasmettere tutta la sua conoscenza ed esperienza circa i principi di salute fisica e mentale ai suoi studenti. Dopo molti anni di duro lavoro è riuscito a stabilire un Federazione con numerosi club, e fino ad oggi ha sovrintende un totale di 30 scuole.
Il suo lavoro è incentrato sullo studio del Taekwon-Do come medicina per il corpo e per lo spirito. Allenamenti rigorosi e intensi, movimenti circolari e combinazioni che richiedono concentrazione e preparazione fisica, stretching e tecnica di respirazione portano ad un livello particolare la pratica dell’arte marziale. Il corpo diventa specchio dell’anima, la mente si fa forte e lo spirito indomabile. Il praticante esperto, l’allievo, il maestro, sono tutti uniti dalla ricerca di se stessi attraverso il gesto, ognuno con le sue motivazioni: si crea un rapporto tra la mente ed il corpo, tra le membra e lo spirito. Vivere il Taekwon-do in questa maniera porta ad apprezzare il ruolo dell’uomo come essere naturale, a prendere ispirazione dalla natura e trarne beneficio attraverso una vita legata ad essa e ai suoi ritmi.
Il signor Son Jong-Ho inizia a 12 anni la pratica del Taekwon-Do in Corea.
Nel periodo 1968 – 1974 collabora con la Taekwon Do Association a Busan, come istruttore di Taekwon-Do in campo militare. Questo spiega l’impronta militare degli allenamenti e delle lezioni che ancora oggi le scuole adottano, così come è stata tramandata dalle origini.
Nel 1974 c’è la fondazione della prima scuola di Taekwon Do in Austria.

Il Grande Maestro Son Jong-Ho è il fondatore del Taekwon-Do in Austria e Italia.
Il suo obiettivo è quello di trasmettere tutta la sua conoscenza ed esperienza circa i principi di salute fisica e mentale ai suoi studenti. Dopo molti anni di duro lavoro è riuscito a stabilire un Federazione con numerosi club, e fino ad oggi ha sovrintende un totale di 30 scuole.
Il suo lavoro è incentrato sullo studio del Taekwon-Do come medicina per il corpo e per lo spirito. Allenamenti rigorosi e intensi, movimenti circolari e combinazioni che richiedono concentrazione e preparazione fisica, stretching e tecnica di respirazione portano ad un livello particolare la pratica dell’arte marziale. Il corpo diventa specchio dell’anima, la mente si fa forte e lo spirito indomabile. Il praticante esperto, l’allievo, il maestro, sono tutti uniti dalla ricerca di se stessi attraverso il gesto, ognuno con le sue motivazioni: si crea un rapporto tra la mente ed il corpo, tra le membra e lo spirito. Vivere il Taekwon-do in questa maniera porta ad apprezzare il ruolo dell’uomo come essere naturale, a prendere ispirazione dalla natura e trarne beneficio attraverso una vita legata ad essa e ai suoi ritmi.
Il signor Son Jong-Ho inizia a 12 anni la pratica del Taekwon-Do in Corea.
Nel periodo 1968 – 1974 collabora con la Taekwon Do Association a Busan, come istruttore di Taekwon-Do in campo militare. Questo spiega l’impronta militare degli allenamenti e delle lezioni che ancora oggi le scuole adottano, così come è stata tramandata dalle origini.
Nel 1974 c’è la fondazione della prima scuola di Taekwon Do in Austria.

E’ autore dei libri

“La Via del cerchio” (1999),

“Classic Taekwon-Do Alive” (2004)

“Il corpo come specchio del cuore” (2014).

Ha sviluppato i seguenti Hyong:

1995: Chung-Hee Hyong – Parte 1, 54 movimenti

1999: Go Un Hyong, 81 movimenti

2002: U-Nam Hyong, 129 movimenti

2005: Yon-Gye Hyong-So-Mun, 99 movimenti

2009: Chung-Hee Hyong – Parte 2, 77 movimenti

2010: Un-Ki Hyong, 108 movimenti

TAEKWON-DO

Il Taekwon-do come educazione del corpo e della mente

L'allenamento della mente e del corpo

“Molto spesso, gli europei praticano le tecniche del Taekwondo correttamente dal punto di vista formale, però senza sapere nulla sullo sfondo spirituale. Ma solo quando l’esercizio fisico viene associato con l’atteggiamento spirituale, si può raggiungere veramente la dimensione nascosta del Taekwon-do. Questo però, è un percorso lungo e difficile. I movimenti eseguiti durante l’ allenamento sono pensati per spezzare i blocchi mentali, e questo porta ad una coesione tra  mente e corpo. In questo modo viene modellata una forza di volontà che sconfigge tutte le angosce. Il corpo diventa un contenitore per la mente, pronto ad imparare e realizzare. Questa condizione, naturalmente viene raggiunta seguendo la via del Do, e dopo lunghi anni di fatica.

Inizialmente lo si sente solo per un attimo durante gli allenamenti, e non si riesce controllarla.

Ma  anche se si tratta di brevi momenti, questa prima esperienza del Satori (uno stato di vuoto totale), è per l’allievo, una esperienza molto importante ed unica perché dà la certezza che si  trova sulla strada giusta e si sente motivato a continuare il cammino sulla via del Taekwondo.”

Sabunim Son Jong-Ho

CHIUDI
CLOSE